Leone Marco Bartolo è un cantautore siciliano, salentino di adozione, ed un interprete di musica popolare, nonché appassionato cultore del dialetto della sua terra, non solo chitarrista, ma poliedrico strumentista e arrangiatore, intinto di sfumature classiche e sonorità rock.
E’ tra gli autori, ed esecutore dal vivo, della musica per lo spettacolo “Storia di un uomo e della sua ombra – Mannaggia ‘a mort”, della Compagnia Principio Attivo Teatro, opera finalista al “Premio Scenario Infanzia 2008” e vincitrice del “Premio Eolo Award 2010” e del “Premio Padova 2010”, con all’attivo oltre 400 repliche
in tutto il mondo. Compone le bande sonore anche degli spettacoli “La bicicletta rossa”, “Doctor Jekyll”, “Opera Nazionale Combattenti” e del recital “Senza voce”, nel quale esegue alla chitarra alcuni brani di Rosa Balistreri per accompagnare il racconto della storia di Ciccilla, brigantessa calabrese, su testo della scrittrice, per Einaudi,
Valentina Diana.
Dal 2014, insieme ad Andrea “Pupillo” De Rocco dei Negramaro, compone e cura la musica dal vivo per lo spettacolo “Due parole in croce”, di e con Giuseppe Semeraro, poeta, regista e scrittore
pugliese.
Nel 2016 compone, arrangia e suona le musiche per la canzone “Le Giravolte”, finalista al Premio Mia Martini 2016. Sempre nel 2016 collabora con Marco Corrao nel suo disco “Storto” e alla produzione di “Ciricò”, della cantautrice siciliana Sara Romano, vincitore del Premio Ciampi – Città di Livorno 2016 come miglior brano inedito.
Dal 2018 collabora attivamente con il canale di filosofia pop “Mortebianca”, che sulla piattaforma youtube conta circa 200.000 iscritti, per il quale compone alcune tra le sigle e le bande sonore dei video.
Ha all’attivo 3 album, “Birbanti” del 2005, “Calliope e Euterpe” del 2011 e “Ancora un Pop”, pubblicato nel 2017.
Leone Marco Bartolo, in definitiva un cantore, un musico, un instancabile improvvisatore e calcolatore di momenti musicali di singolare espressività.

Segui Leone Marco Bartolo sui Social: